logo caritas

Nata nel dicembre 2014, L’Arca del Mediterraneo rappresenta il nuovo braccio operativo della Caritas Diocesana di Foligno in tema di Mondialità. Pensata per fare dono ai giovani della cultura e della formazione nel segno della gratuità, L’Arca propone l’iscrizione gratuita a corsi professionalizzanti (pasticceria, pizzeria) per giovani disoccupati provenienti dalle realtà gemellate con la Caritas Diocesana di Foligno onde curare poi il reinserimento lavorativo nelle realtà di provenienza. L’Arca intende offrire inoltre ai giovani delle singole realtà la possibilità di iscrizione gratuita a percorsi universitari presso l’Università degli Studi di Perugia e l’Università per Stranieri. Ai giovani selezionati per la partecipazione ai progetti verrà offerto alloggio e vitto a titolo gratuito presso le strutture “Neos Kosmos” di Foligno e Serrone nonché la possibilità di inserirsi in percorsi di volontariato con altri giovani.

IMG-20150526-WA0001

Le torte realizzate dai giovani de “L’Arca” nell’ambito del corso di pasticceria

 

LA TAVERNA DEL MEDITERRANEO”: QUANDO L’ARCA SCENDE IN TAVOLA

altAklSdhc17X6LJ8gPrDjU0I6C6B6taEzYXdvkNk603s00Situata nel cuore di Foligno, a pochi passi dalla Casa della Carità, la “Taverna del Mediterraneo” si prefigge di essere prima di tutto un punto di ritrovo ed un meeting point interculturale. Uno spazio per giovani e non solo per degustare le cucine di tutto il mondo guardando alla solidarietà e ai gemellaggi salpati con L’Arca. All’interno della Taverna – la cui inaugurazione è prevista per il Festival dei Popoli di fine settembre 2015, verrà allestita una sezione speciale della Biblioteca “Mandela” dedicata a cibi e tradizioni culinarie dai cinque continenti nonché alla salvaguardia del cibo e alla lotta allo spreco e alla fame. Un’occasione che gli avventori della Taverna potranno cogliere per vivere la solidarietà a 360 gradi mangiando e sfogliando un libro. La sezione è in allestimento grazie ai preziosi contributi dell’Ambasciata di Polonia accreditata in Italia, dell’Ambasciata Belga e dell’Ambasciata maltese.