L’impegno a salvaguardare la salute psico-emotiva della persona che ne avverte il bisogno si concretizza nel dare risposte, attraverso un percorso terapeutico, a problematiche come: conflittualità familiari, condizioni di ansia o di panico, situazioni di dipendenza da alcool, droghe, gioco d’azzardo, disagio di integrazione e di identità sessuale. Quello che vogliamo è garantire uno spazio riservato nel quale confrontarsi e riflettere sulle proprie problematiche comportamentali, emotive, affettive o mentali.

Le richieste di accesso al servizio possono essere presentate direttamente al Centro di Ascolto diocesano che provvederà a fissare un appuntamento con la responsabile allo scopo di valutare la condizione di disagio del richiedente per poi stendere una proposta di percorso terapeutico.