Inaugurato il Centro diocesano di accoglienza e formazione ‘Fratelli Tutti’: “Solo insieme si può sognare”

È stato inaugurato stamattina in viale Ancona a Foligno il nuovo centro “Fratelli Tutti”: un luogo, come ha ricordato il vescovo di Foligno mons. Sorrentino, per “dire l’amore” e in ultima analisi, “per dire Dio”. Tre infatti – ha ricordato il pastore alla presenza delle autorità, del card. Bassetti, e del neo Direttore di Caritas Italiana don Marco Pagniello – le funzioni del centro: servizio alla vita e alla famigliaformazione teologica, economica pastorale, eaccoglienza e assistenza, queste ultime, gestite direttamente dalla Caritas diocesana con l’apertura imminente al suo interno di un nuovo emporio della solidarietà e di un poliambulatorio, che si aggiungono agli appartamenti dedicati all’accoglienza di chi soffre ed è protagonista di una marginalità. 

Uno spazio-simbolo, ha ricordato il vicario mons. Nizzi, che storicamente affonda le sue radici nella devozione al Sacro Cuore e che oggi ri-nasce sul filo della Carità con la gestione posta in capo alla Caritas diocesana di Foligno attraverso la Fondazione Arca del Mediterraneo, suo braccio operativo. 

Una realtà diocesana multidimensionale e che coinvolge diverse realtà ecclesiali, dunque, perché la Carità – ha ragguagliato il vescovo – è un cammino che appartiene alla Chiesa tutta. Da soli, del resto – hanno ricordato gli operatori della Caritas diocesana citando l’enciclica “Fratelli Tutti” che ha dato il nome al centro – si rischia di avere miraggi ma “è solo insieme che si può sognare”.

Guarda il video su Fb.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *