Venerdì Santo: le foto, i testi e il video per meditare la via crucis dei luoghi feriti dalla pandemia

“Per ogni uomo che lo voglia cercare, Gesù è il seme nascosto pronto a morire per dare molto frutto. Se volete conoscerlo, se volete capirlo, guardate il chicco di grano che muore nel terreno, cioè guardate la croce.”
Papa Francesco

Per ogni stazione troverete le foto per meditare la via crucis da casa; sarà sempre presente anche una cornice vuota, segno di tutte le ferite non espresse dalle altre immagini e pensata perché ciascuno possa idealmente mettere “la propria foto”. Al termine troverete il link al video.

PRIMA STAZIONE: LA DIGNITA’ DEL LAVORO Umbra Group – via V.
Baldaccini,
Il lavoro umano è la vocazione dell’uomo ricevuta da Dio alla fine della creazione dell’universo. E’ la continuazione del lavoro di Dio. Pregate per tutti i lavoratori, perché a nessuna persona manchi il lavoro, perché tutti possano godere della dignità del lavoro e della bellezza del riposo.” (Papa Francesco)


SECONDA STAZIONE: IL VALORE DELLA CURA Ospedale S.Giovanni Battista
La persona malata o disabile, proprio a partire dalla sua fragilità, può diventare testimone dell’incontro con Gesù. Mai come in questo momento gli operatori sanitari sono i silenziosi artigiani della cultura della prossimità e della tenerezza. Scegliete la speranza anche quando il timore ha più argomenti.” (Papa Francesco)

TERZA STAZIONE: LA CULTURA SOSPESA Piazza San Domenico – lato
Auditorium
Senza cultura e la relativa libertà che ne deriva, la società, anche se fosse perfetta, sarebbe una giungla. Ecco perché ogni autentica creazione è in realtà un regalo per il futuro. Tutti hanno diritto a una cultura “bella” in cui l’educazione non sia solo conoscenza ma anche e soprattutto relazione.” (Papa Francesco)

QUARTA STAZIONE: MANI DI CARITÀ Centro della Carità – piazza San
Giacomo,11
Non dimenticate mai che il vero potere è il servizio. Bisogna custodire la gente, aver cura di ogni persona, con amore, specialmente dei bambini, dei vecchi, di coloro che sono più fragili e che spesso sono nella periferia del nostro cuore. Non abbiate timore della carità e della tenerezza.” (Papa Francesco)

QUINTA STAZIONE: L’INCONTRO FERITO Stazione F.S. – Cappella
Gli apostoli hanno stabilito una relazione con Dio e tra loro perché questo è il modo in cui Lui sceglie di manifestarsi, attraverso un incontro reale tra le persone, che può accadere solo nell’amore.” (Papa Francesco)

SESTA STAZIONE: LA NOTTE E L’ALBA Cimitero Comunale di Foligno –
ingresso principale
Speranza è la virtù di chi, sperimentando il conflitto, la lotta quotidiana tra la vita e la morte, tra il bene e il male, crede nella Risurrezione di Cristo, nella vittoria dell’Amore. Che sia un altro il contagio che si trasmette da cuore a cuore: il contagio della speranza! Non lasciatevi mai rubare la Speranza!” (Papa Francesco)

https://www.facebook.com/389133567935366/posts/1651175168397860/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *