Solidarietà in campo: al via il Torneo di calcetto 2014

1557465_711402162276612_1644349415433917708_nSe Madiba seppe cementare una nazione attraverso il gioco di squadra – quello del rugby – certamente qualcosa può anche il mondo del calcetto. Niente a che vedere con i mondiali di Rugby del ’95 con cui gli Springboks consacrarono il Sudafrica alla storia, ma il torneo in questione – giunto oramai alla sua ottava edizione – si annuncia come un evento atteso e non solo dagli amanti del calcio. Tradizionalmente promosso dall’Associazione folignate Na ‘Guara, quest’anno la sfida si arricchisce della collaborazione dell’ong romana Comi (Cooperazione per il mondo in via di sviluppo) rieditandosi da “Torneo Na’Guara” a “Torneo della Solidarietà”.

Duplice la finalità che il torneo intende perseguire: da un lato il finanziamento delle attività delle due associazioni (che operano tanto nel territorio quanto nel Sud del mondo), dall’altro – questo l’aspetto più innovativo – la volontà di creare un’occasione di incontro tra le persone della nostra realtà per veicolare l’idea che a dare sapore al mondo in cui viviamo sono le nostre relazioni, gli incontri-scontri che viviamo con gli altri e di cui il gioco del calcio è metafora per antonomasia. Dodici le squadre che si affronteranno, dal 15 settembre a domenica 5 ottobre e che si contenderanno il trofeo della Solidarietà. Tre i gironi del torneo: Etre, Nuvole Nere, Sticrazzi e Peter Pan per il Girone A; Ultima Spiaggia, Umbra Cuscinetti, Vernipol e Grotte Rosse per il Girone B; UP San Paulo, Erredi Maceratola, Mediterraneo Team e Nuvole Grigie per il Girone C. Una solidarietà al quadrato se si considera che una delle squadre in gara, il “Mediterraneo Team” è interamente composta da un gruppo di richiedenti asilo ospite della Caritas diocesana e che ha scelto di mettersi in gioco per i poveri più poveri. Certamente già una grande vittoria per il torneo.

L’appuntamento con la prima partita è allora lunedì 15 alle 21 presso gli impianti sportivi di Bevagna. E fate festa a’ giocatori vostri!/ Tutte accorrete, o genti de’ Gironi,/ tutte accorrete a gioir di Vittoria, anco se arride altrui,/ ché la concordia e l’amor de la Cittade tutta son pur Vittoria e bella e grande!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *